PRC Cava de’ Tirreni per l’ospedale di comunità

Il Covid-19 ha mostrato gli effetti deleteri di anni di decisioni politiche improntate alla distruzione
della medicina territoriale, ognuno di noi è stato toccato, direttamente o indirettamente, dalle
conseguenze dell’impatto del virus su una sanità vacillante. In tanti hanno cercato aiuto nelle poche
strutture esistenti e hanno sperimentato come la gestione della pandemia abbia oberato gli operatori
sanitari e i volontari.
L’emergenza ha reso palese come sia urgente dare ascolto alle denunce volte a evidenziare l’assenza
di una politica di gestione sanitaria e la fallacia insita in questo sistema.
Per questo, domenica 14 novembre dalle ore 11:00 alle ore 13:00, il Circolo di Rifondazione
Comunista Francesco Gagliardi sarà presente con un banchetto a Piazza Eugenio Abbro, per
incontrare la cittadinanza e per un confrontarsi con lei su tutti quei progetti che potranno essere
finanziati dal Recovery Fund.
Il programma in materia sanitaria prevede, infatti, l’istituzione di:
1) un “Ospedale di Comunità” per aree distrettuali tra 80.000 e 100.000 abitanti. La struttura
servirà per ricoveri brevi di massimo 30 giorni;
2) una “Casa di Comunità” per i pazienti cronici;
3) una “Rete Complessa per l’Assistenza Domiciliare” con centrali per telemedicina;
4) una “Casa del Parto” collegata ai consultori; 5) un “Coordinamento per la rete Socio-
Sanitaria”.
Questi progetti non sono mera utopia: OGGI è possibile realizzarli e, soprattutto, è possibile
farlo nella nostra città, in conformità con le disposizioni del Piano Nazionale di Ripresa e
Resilienza.

crazyhorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Ricordare San Nicola Varco: la ridefinizione degli spazi migranti

Lun Nov 15 , 2021
Due giorni di appuntamenti per ricordare San Nicola Varco e ragionare sul futuro degli spazi migranti. Di seguito il calendario:
LIVE OFFLINE
track image
Loading...