Solidarietà ai compagn* indagati

9

ANCORA UNA VENDETTA GIUDIZIARIA CONTRO LE LOTTE SOCIALI

E I LORO SACROSANTI OBIETTIVI.

 

 

La Procura della Repubblica di Napoli, nella persona del sostituto procuratore Urbano Mozzillo, ha chiesto il rinvio a giudizio per 8 attivisti dei movimenti sociali (Michele Franco, Monteleone Luigi, Bianco Paola, Fierro Salvatore, Iovine Gennaro, Rescigno Francesco, Corvo Giuseppe e Fucile Antonio) accusati di presunte devastazioni ed interruzioni di servizio che sarebbero avvenute nella sede di Equitalia Spa sita al Corso Meridionale a Napoli.

 

I fatti – naturalmente – hanno avuto un corso diverso:

 

Il 17 dicembre 2010 oltre duecento tra disoccupati e cittadini esasperati dall’odiosa persecuzione giudiziaria ed economica esercitata da Equitalia si recarono alla sede di questa società interrompendo per pochi minuti il funzionamento degli sportelli.

 

Durante questa protesta simbolica i manifestanti chiesero di essere ricevuti dall’allora Assessore al Bilancio del Comune di Napoli, Michele Saggese, il quale, nell’incontro che si svolse a Palazzo San Giacomo, si impegnò ad esercitare il potere dell’Amministrazione Comunale verso la società di riscossione con l’obiettivo di tutelare le fasce sociali deboli e più esposte verso gli inauditi tassi di interesse richiesti da Equitalia.

 

Tutta qui la cronaca dei fatti.

 

A distanza di qualche anno possiamo rivendicare, con orgoglio, quella forma di protesta perché fu la prima che mise sotto accusa il comportamento illegale, persecutorio e truffaldino di Equitalia Polis Spa la quale, nel corso del tempo, è stata più volte condannata da numerose sentenze che hanno rilevato pratiche illegali contro i cittadini.

 

In tal senso ci appare spropositata la richiesta della Procura della Repubblica partenopea la quale sceglie, ancora una volta, di schierarsi dalla parte dei poteri forti economici a discapito della tutela economica e sociale dei ceti popolari.

 

Rivendichiamo, quindi, quella protesta pacifica e confermiamo il nostro sostegno a tutti i movimenti di lotta che difendo il reddito, i diritti e la dignità dei lavoratori, dei precari e dei disoccupati.

 

 

Coordinamento di Lotta per il Lavoro – Napoli

Centro Sociale “Carlo Giuliani”

crazyhorse

9 thoughts on “Solidarietà ai compagn* indagati

  1. Pingback: sbo
  2. Pingback: sbo
  3. Pingback: best card games
  4. Pingback: liberty-blo
  5. Pingback: track shop online
  6. Pingback: cdl jobs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Studenti e lavoratori contro l'Invalsi

Lun Apr 23 , 2012
Ormai prende piede nell’istruzione pubblica il sistema “quiz” delle prove INVALSI. Queste mirano ad abolire le diversità tra i singoli istituti, dai licei agli ITI. Ovviamente ciò non accade. Non accade perchè questo sistema didattico si basa sulla pura meritocrazia ovvero quel criterio che fa sì che le scuole giudicate […]
WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE