Header

Solidarietà ai compagn* del Cau e a tutti/e gli arrestati/e

Nelle ultime settimane i Media hanno sistematicamente cercato di scurare le manifestazione del 18 e 19 ottobre.
Ieri finalmente si sono accese le luci della ribalta.
Giornali e televisioni hanno però raccontato solo di scontri, di black block, infiltrati e teppisti.
Noi abbiamo visto altro.

Abbiamo visto un corteo immenso composto da lavoratori, famiglie, immigrati e da giovani a cui è stato negato il futuro.

Alla radicalità di pratiche e contenuti lo Stato ha risposto con la cieca violenza, con il sopruso e l’arbitrio poliziesco. Anche oggi ci troviamo a parlare di 15 tra fermi e arresti, quindici compagni che cercavano giustizia, ma, come al solito, hanno trovato la legge.

Avevamo messo in conto di doverci scontrare con la repressione, perciò da queste giornate non usciamo né depressi né avviliti, ma ancora più coscienti e determinati. Determinati ad incendiare quest’autunno che, è il caso di ricordarlo, è solo all’inizio…

Nel frattempo l’assemblea di Porta Pia a Roma, rilancia le mobilitazioni e per domani un presidio enorme sotto il Tribunale dove ci saranno i processi ai ragazzi e le ragazze fermati!

Sara e Celeste libere subito! LIber* tutt*!

Vediamoci lunedì 21 ottobre ore 15.00
Aula Matto Ripa Palazzo Giusso
Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli

#cambiailtempo #19O #liberitutti

Potrebbero interessarti ...

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1