Sciopero Ferrovieri

11 E 12 SETTORE CARGO 13 E 14 PASSEGGERI

 

Scioperi articolati nel trasporto ferroviario indetti da USB Lavoro Privato e Macchinisti Uniti (Or.S.A. Settore Macchina) che determineranno il fermo di 24 ore nei giorni 11 e 12 ottobre per il settore cargo e nei giorni 13 e 14 per il trasporto passeggeri.

Nel settore cargo l’astensione dal lavoro sarà dalle 21.00 di giovedì 11 alle 21.00 di venerdì 12 ottobre; nel trasporto passeggeri dalle 21.00 di sabato 13 alle 21.00 di domenica 14 ottobre.

 

Lo sciopero è indetto contro la sottoscrizione e applicazione del “CCNL della Mobilità/Area Contrattuale Attività Ferroviarie” che ha portato un pesante peggioramento della normativa per il Personale Mobile, esubero e mobilità per tutti gli addetti al settore, chiusura di impianti, smantellamento della cargo; aumento dell’orario di lavoro da 36 a 38 ore settimanali, portabili a 46 nei periodi di massima produzione che, con le ore di dormita fuori residenza per il personale di macchina e viaggiante di fatto arrivano anche a 52 ore settimanali a disposizione dell’impresa; la revisione dell’organizzazione del lavoro, elevazione di tutti i limiti prestazionali, aumento dei turni notturni, riduzione dei riposi giornalieri e settimanali, gli equipaggi di Macchina e di Bordo ad Agente Solo e  polifunzionali, in Cargo, resi possibili anche di notte e su tutti i mezzi.

 

Tutto questo non solo in deroga al contratto nazionale, come consente l’articolo 8 dell’ultima finanziaria  Berlusconi, ma anche sorvolando ogni rispetto delle normative sulla sicurezza, mettendo a repentaglio la vita degli addetti al settore e dei cittadini tutti.

Non è possibile giustificare un simile accordo contrattuale che, analizzato contestualmente alle riforme del Governo Monti,  assume un peso improponibile e insopportabile.

I Ferrovieri sono stanchi di essere raggirati dai sindacati concertativi che in tutti questi anni non hanno mai discusso coi lavoratori contenuti e fasi della trattativa.

 

USB Lavoro Privato chiama alla mobilitazione con un forte appello alla partecipazione, rivendicando il ripristino della prestazione di lavoro giornaliera ad 8 ore e quella notturna a 7 ore; del riposo giornaliero minimo di 18 ore, del riposo settimanale di due giornate solari e di tutte le condizioni previste e garantite dal DPR/374 in quanto pilastro della normativa.

crazyhorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Sciopero generale di 24 ore in Grecia

Gio Ott 11 , 2012
Uno sciopero generale di 24 ore è stato convocato in Grecia contro la politica di rigore del governo. I due principali sindacati greci lo hanno convocato per il 18 ottobre in coincidenza con il summit europeo, il secondo in meno di un mese, per protestare contro la politica di rigore […]
Manifestazione Atene
LIVE OFFLINE
track image
Loading...