Presidio per la “Giornata mondiale della salute mentale contro lo stigma e il pregiudizio”

4

Ieri,10 ottobre 2012, più di un centinaio di persone, tra cui sofferenti psichici, familiari, disoccupati dei Banchi Nuovi e operatori della salute mentale, l’Associazione Sergio Piro, il collettivo dell’ Aula Occupata Sergio Piro, si sono riuniti in presidio sotto Palazzo San Giacomo in occasione della XX Giornata Mondiale della Salute Mentale. Quello che abbiamo chiesto è un osservatorio sulla salute mentale che faccia luce sulla qualità dell’intervento complessivo sulla sofferenza mentale nel comune di Napoli. In più, con la nostra presenza insieme a quella dei disoccupati dei banchi nuovi e di alcuni collettivi abbiamo indicato che la lotta per la salute mentale è senz’altro legata a doppio filo alla lotta politica. Troppo spesso le condizioni di lavoro, la disoccupazione, le condizioni materiali s’intrecciano col disagio psichico. La soluzione non è il farmaco, cui si delega il compito di acquietare e rendere docile uno sfruttato, la soluzione è la lotta per i diritti, per un lavoro stabile e sicuro, per condizioni abitative dignitose, per servizi sociali.

Come Comitato in lotta per la Salute Mentale crediamo che senza questi due binari da percorrere insieme non si possa sostenere nessuna battaglia in difesa dei sofferenti.
In questa chiave rivendichiamo la giornata di ieri, e questo è il senso di aver presidiato il municipio.Comitato in Lotta per la Salute Mentale

crazyhorse

4 thoughts on “Presidio per la “Giornata mondiale della salute mentale contro lo stigma e il pregiudizio”

  1. Pingback: nova88
  2. Pingback: 강남셔츠룸

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

"Diritti nello spazio"

Gio Ott 11 , 2012
Sabato 13 Ottobre 2012 alle 9.30 parte da piazza Manin la CommonStreet “Diritti nello spazio” Sabato 13 Ottobre il Municipio dei Beni Comuni scenderà nelle strade di Pisa. Una municipalità nata dal basso e dal bisogno  di avviare nuove pratiche e nuovi spazi di democrazia, forte di legami sociali ancora […]