Header

Azzeramento della giunta a Cava de’ Tirreni

A seguito d’indagine da parte della procura che sembri coinvolgere anche rappresentanti politici e di polizia, come Radio Vostok seguiremo lo sviluppo degli accadimenti.

Di seguito riportiamo le prime dichiarazioni:

DICHIARAZIONE DI ENRICO POLICHETTI

    Questa mattina è stato pubblicato, in prima pagina, da un quotidiano salernitano, un articolo riguardante un’importante operazione condotta dalla Procura Antimafia salernitana, che ha condotto all’arresto di alcuni indagati. Sebbene non sia stato oggetto di iniziative investigative, quali ad esempio perquisizioni o accertamenti di diversa natura, né, tantomeno, il mio nominativo sia stato incluso tra coloro che risultano indagati a piede libero o indicato dagli inquirenti nel corso della conferenza stampa di ieri, in maniera del tutto indebita e improvvida, sono stato ingiustamente accostato all’indagine della Procura Distrettuale Antimafia.

Questa notizia mi ha profondamente addolorato, umiliato e costernato, per la sua assoluta infondatezza e ingiustizia. D’altra parte provengo da una famiglia che ha sempre fatto del lavoro e dell’umiltà la sua bandiera. Sono anch’io un uomo umile e costantemente vicino alla gente, di qualsiasi estrazione o ambiente o razza, senza distinzione alcuna.

Sono certo, al contempo, che la Magistratura, verso la quale nutro assoluto rispetto e considerazione, saprà far luce sulle vicende descritte nell’articolo di stampa e dissipare ogni ombra sul comportamento da me assunto durante la legislatura. Ovviamente sono a disposizione degli inquirenti per qualsiasi chiarimento su fatti e circostanze che mi riguardano.

Intendo tranquillizzare i miei elettori, i cittadini di Cava de’ Tirreni, il sindaco e i miei colleghi sulla correttezza dei comportamenti da me finora assunti perché il mio modo di intendere la politica non può prescindere dalla legalità, correttezza e trasparenza.

Per tale motivo, dunque, nel condividere la scelta annunciata dal Sindaco di procedere all’azzeramento della Giunta, ritengo opportuno, in ogni caso, informare l’opinione pubblica che era mia volontà di rassegnare le  dimissioni, pur ribadendo con forza la mia più assoluta estraneità ai fatti richiamati nell’articolo di stampa, almeno fino a quando sarà completamente chiarita la mia posizione e restituita la mia dignità, allo stato, violata, dall’articolo di stampa.

DICHIARAZIONE DEL SINDACO VINCENZO SERVALLI

  Nella giornata di ieri, il Procuratore Capo della Repubblica di Salerno, Corrado Lembo, nel commentare la imponente operazione volta a sgominare fenomeni di criminalità organizzata, molto gravi, emersi nella nostra città, operazione di cui ancora una volta ringrazio la Magistratura e le Forze dell’Ordine, ha fatto esplicito riferimento ad allarmanti relazioni di questi criminali con le Forse di Polizia ed esponenti delle Istituzioni locali.

    Il Procuratore Lembo è persona di grande esperienza e professionalità, per cui il suo allarme non può essere ignorato.

    Allo stato nessun esponente della nostra amministrazione è stato raggiunto da alcun provvedimento della Magistratura, ciò nonostante ritengo doveroso da parte mia, insieme ai miei collaboratori, avviare una riflessione attenta sul monito lanciato dalla Procura a cui confermo la massima disponibilità e collaborazione.

    Ho deciso, pertanto, di azzerare la Giunta comunale e di ritirare le deleghe ai Consiglieri comunali, nella consapevolezza che questa Amministrazione si è voluta, vuole e vorrà distinguersi innanzitutto per la trasparenza e l’onestà dei comportamenti, valori a cui ho permeato tutta la mia vita.

 

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1