Solidarietà ai compagni di Insurgencia

Solidarietà ai compagn* di Insurgencia per il vile attacco subito.
Radio Vostok
Comunicato
Quattro bottiglie incendiarie sono state lanciate contro i balconi e le mura del laboratorio Insurgencia di Capodimonte!
Un autentico attentato incendiario, condotto con (consueta) vigliaccheria nel pieno della notte e che solo per casualità non ha prodotto danni gravi (al di là di un condizionatore bruciato): le bottiglie con la benzina sono state infatti lanciate contro i balconi e le finestre del centro sociale! Un atto quindi che non può e non deve essere sottovalutato, ma chiama tutti e tutte, le realtà sociali e politiche antirazziste e antifasciste, alla solidarietà attiva.
E’ apparsa subito chiara del resto la matrice neofascista di questo attentato, da ricercarsi all’interno dei rigurgiti frustrati e violenti di un’estrema destra squadrista e xenofoba, da Casapound a Forza Nuova, che per fortuna a Napoli non ha i numeri per stare davvero nelle piazze, ma non è per questo meno folle e pericolosa quando si produce in queste “performance”…
L’attentato incendiario al laboratorio Insurgencia replica quello che già ci fu nella notte di due anni fà e soprattutto si inserisce in un’inquietante sequenza di azioni neofasciste e xenofobe che nelle ultime settimane vanno dall’incendio del centro sociale Cartella di Reggio Calabria all’attentato incendiario contro lo spazio sociale Socrate di Bari col ferimento di uno dei migranti che vi era ospitato…!
Ancora una volta i fascisti e gli squadristi, scatenando la loro violenza repressa contro i lavoratori immigrati o contro quei luoghi di aggregazione sociale e politica che si battono contro la precarietà, contro il ricatto finanziario, contro Equitalia, contro la devastazione ambientale, si dimostrano la manovalanza servile e gli utili idioti di chi invece è schierato a difendere quegli interessi e quei profitti contro i diritti di tutti!
E viene ancora più in evidenza la responsabilità di quelle forze politiche anche parlamentari che allevano e finanziano questi gruppuscoli di naziskin, fingendo di chiudere entrambi gli occhi di fronte a dimostrazioni clamorose come la strage dei cittadini senegalesi qualche mese fa (il cui autore aveva partecipato anche alla mobilitazione nazionale di Casapound a Napoli) e al susseguirsi di azioni squadriste come questa.
Solidarietà ai compagni e alle compagne di Insurgencia. Nessuna agibilità, nessuno spazio ai fascisti, ai sessisti, ai razzisti nei nostri quartieri!
Comitato promotore della manifestazione del 30 giugno a Napoli

crazyhorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

FERMIAMO LA LIQUIDAZIONE DEL CSTP

Mer Lug 4 , 2012
lavoratori CSTP: “fuori i liquidatori,  gestiremo noi la nostra azienda” Valutata una diffida legale per  la Prof.ssa Adele Caldarelli, Commissario nominato dal prefetto di Napoli per la quantificazione della compensazione delle somme dovute al CSTP da parte della Regione Campania come sentenziato dal Consiglio di Stato nelle sentenze n. 04682/09 […]
LIVE OFFLINE
track image
Loading...