Header

Ente Parco del Cilento e Diano

A CHI GIOVA IL MANCATO RINNOVO DEL CONTRATTO?

E’ necessario essere precisi e trasparenti: dopo tre anni di “pressing” da parte di USB e dopo dodici anni di mancati rinnovi contrattuali, in data 19 Settembre 2013, con convocazione dell’Amministrazione di Ente, inizia la contrattazione.

 

Nella riunione in cui l’Amministrazione presentò la propria bozza di contratto, venne condiviso anche da USB, l’erogazione al Personale di un ulteriore acconto dell’anno 2012 e si stabilì che l’accordo per il salario accessorio 2013 fosse subordinato alla firma del contratto di Ente che non veniva rinnovato dal 2001. Veniva richiesto, inoltre, in sede di contrattazione, da parte dell’Amministrazione, la predisposizione di una proposta di contratto da parte sindacale entro il mese di ottobre 2013.

 

Dopo quella data, una sola riunione intersindacale fu convocata e si notò un interesse da parte di tutti (RSU ed OO.SS.) a risolvere il nodo contrattuale fermo da oltre un decennio. Dopo quella unica riunione intersindacale, in cui furono esaminati 5 articoli approvati all’unanimità, non fu più possibile alcuna riunione per il silenzio delle altre sigle sindacali (sic!).

 

Vista la situazione, questa O.S. provvedeva, in data 23/10/2013, a proporre per il 30/10/2013 una riunione intersindacale per completare la proposta da presentare unitariamente all’Amministrazione, al fine di “onorare” l’impegno assunto al tavolo di contrattazione. USB non ha ricevuto nessuna comunicazione dalle altre sigle e da due delle RSU (eccetto la RSA CGIL che avvisò di non poter partecipare per impegni presso il Tribunale (ONESTA’ IMPONE DI MENZIONARE TALE CIRCOSTANZA!).

 

Il giorno 30 Ottobre 2013 interveniva la Federazione USB di Salerno con il proprio rappresentante territoriale – Vincenzo Bottiglieri, nazionale USB P.I., per l’incontro intersindacale proposto ed a cui nè la CISL e né la UIL si presentavano né, tantomeno, le due RSU elette nelle liste dei suddetti sindacati. Dopo aver atteso qualche ora, USB provvedeva a presentare all’Ufficio Protocollo dell’Ente la propria proposta di contratto, integrata con la parte già discussa ed approvata all’unanimità nell’unica riunione intersindacale che si è riusciti a svolgere.

 

La proposta di USB non ha pretesa di esaustività, ma è stata presentata nell’ambito di una contrattazione in corso, onorando l’impegno preso al tavolo negoziale e ritenendo che i tempi siano non più rinviabili per discutere direttamente con l’Amministrazione, senza tergiversare e senza cercare spunti polemici, perché 12 (dodici) anni di mancati rinnovi contrattuali sono solo uno SCANDALO e basta !!

 

LA USB RIBADISCE QUANTO GIA’ DICHIARATO ANCHE AGLI ORGANI DI STAMPA NELLA GIORNATA DEL 30/10/2013, RITENENDO INGIUSTE ED IMMOTIVATE LE CRITICHE MOSSE DALLA CGIL PROVINCIALE, PRECISANDO CHE QUESTA O.S. NON OPERA E NON HA MAI OPERATO IN MANIERA “SCORRETTA”, MA SEMPRE IN PIENA TRASPARENZA E NELL’INTERESSE DEI LAVORATORI, LE CUI SORTI STANNO A CUORE (a questo punto!) SOLO ALLA USB.

 

VIENE RIBADITA LA RICHIESTA DI CONVOCAZIONE PER CONTINUARE IL CONFRONTO GIA’ INIZIATO CON L’AMMINISTRAZIONE  E NULLA VIETA ALLE ALTRE OO.SS. DI PRESENTARE UNA PROPRIA BOZZA. NON ACCETTIAMO ULTERIORI RINVII, PERCHE’ PER TROPPO TEMPO SONO STATE MESSE “LE MANI IN TASCA AI LAVORATORI”  DI QUESTO ENTE E PERCHE’ E’ NECESSARIO DISCIPLINARE UN NUOVO CONTRATTO:

 

1) EROGAZIONE DEL BUONO PASTO PER CINQUE GIORNI (CIRCA 90 € MENSILI (1000 € ANNUI NETTI) IN PIU’ FINO AD OGGI “NEGATI”, senza giustificazioni, DALL’AMMINISTRAZIONE);

 

2) PROGRESSIONI ECONOMICHE CON CRITERI OGGETTIVI evitando equivoci;

 

3) DEFINIZIONE DELLE INDENNITA’;

 

4) CRITERI DI DISTRIBUZIONE DI TUTTI I COMPENSI EROGATI A VARIO TITOLO anche PER “PROGETTI” E LA LORO LEGITTIMITA’;

 

5) BANCA DELLE ORE;

 

6) INCENTIVO PER L’ANNO 2013 (che senza il Contratto esso non sara’ erogabile).

 

USB RIBADISCE CHE E’ ORA DI FINIRLA CON ATTEGGIAMENTI A DIR POCO  “DILATORI”, anche con improbabili ulteriori “gruppi di studio”, DA PARTE DI CHI DIMOSTRA, NEI FATTI E DA ANNI, DI NON AVERE ALCUN INTERESSE AL RINNOVO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO DI QUESTO ENTE !

 

PERCHE’ ?

 

CHE CGIL, CISL e UIL, LO SPIEGHINO AI LAVORATORI !!!

 

Federazione Provinciale USB di Salerno

Coordinamento Enti Pubblici non Economici

 

Potrebbero interessarti ...

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1