Anpi contro Casapound Maiori

Salerno, 10 febbraio 2012

 

 

                                                                                                          Al        Sig.Prefetto

                                                                                                                      Sig. Questore

                                                                                                                      Sig. Provveditore agli studi

                                                                                                                      Sig. Sindaco di Maiori

                                                                                                                                                                                                                                                                                               LORO SEDI

 

           

Le segnaliamo, con viva preoccupazione, che a Maiori, il Dirigente scolastico del Liceo Scientifico E. Marini,  Prof. Francesco Criscuolo, ha autorizzato l’associazione di estrema destra Blocco Studentesco a tenere sabato 11 febbraio, presso lo spazio pubblico Palasisa, un incontro sulle Foibe, i cui relatori saranno un’esponente della stessa associazione ed il responsabile culturale di Casapound Italia. Inoltre, agli studenti che parteciperanno a tale incontro “politico”, come si evince dal manifesto, saranno concessi i crediti formativi.

La pericolosità sociale di Casapound e della sua diramazione studentesca Blocco Studentesco, i cui membri si professano come “fascisti del terzo millennio”, è ormai a tutti nota. Ricordiamo soltanto gli ultimi episodi:

l’attentato di Firenze del 15 dicembre 2011 con cui Gianluca Casseri, vicino a Casapound, ha ucciso due senegalesi e ne ha feriti altri tre, finendo poi per suicidarsi, che non può essere liquidato soltanto come l’opera di un malato di mente;

l’esultanza per la morte del magistrato Saviotti e l’esplicitazione della speranza che a questa morte ed a quella di Bocca ne seguano altre.

Queste espressioni hanno un significato inequivocabile, che accomuna la peggiore espressione fascista e l’istigazione alla violenza.

Per questi motivi, chiediamo con fermezza che la Costituzione venga fatta rispettare dalle autorità pubbliche, e che alla suddetta associazione sia negata la possibilità di accedere a spazi pubblici e di utilizzare la scuola  come luogo di propaganda da parte di formazioni politiche che praticano quotidianamente l’apologia del fascismo.

La informo, inoltre, che la vicenda, per la sua gravità, è all’attenzione dell’ANPI nazionale e che la presente sarà portata a conoscenza degli organi di informazione.

crazyhorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Vietato assedio sotto la Regione

Mar Feb 14 , 2012
conferenza stampa insieme agli artisti domani ore 12,00 sotto il Palazzo di S. Lucia Lavoratori, disoccupati, precari, studenti e cittadini in lotta  hanno indetto per domani mercoledì 15 febbraio una manifestazione/assedio sotto il Palazzo della Regione Campania per imporre la fine della politica di lacrime, sangue, arroganza e clientelismo, che […]
madrid
LIVE OFFLINE
track image
Loading...