Villa Silvia: stato di agitazione

usbcomunicato stampa e dichiarazione di stato di agitazione in allegato
COMUNICATO STAMPA
Si porta a conoscenza dell’opinione pubblica che i lavoratori di Villa Silvia (Società Silba SpA) insieme ai loro rappresentanti sindacali USB (riunitisi in presidio permanente pacifico presso gli uffici del Sindaco di Roccapiemonte a seguito Assemblea dei Lavoratori) hanno incontrato alle ore 16,00 circa il Sindaco Antonio Pagano.
Durante l’ampio confronto con il Sindaco sono state analizzate le criticità sull’ennesima vertenza della sanità privata della nostra provincia e si è richiesto al Sindaco la convocazione straordinaria di un consiglio comunale monotematico al fine di individuare, con la partecipazione di tutti i livelli istituzionali coinvolti, le idonee misure atte a superare le criticità e assicurare i Lavoratori sul mantenimento dei livelli occupazioni a rischio ed il reintegro degli ingiusti licenziamenti finora attuati.
Il Sindaco nel solidarizzare con la vertenza aperta dai Lavoratori della Società Silba ha preso impegno di convocare con urgenza il consiglio comunale, invitando a partecipare allo stesso le Parti interessate e cioè l’ASL e la stessa Società.
I Lavoratori con la USB hanno dato atto al Sindaco della disponibilità dimostrata ma alla luce della gravità della situazione hanno confermato il presidio pacifico permanente fino a quando non si terrà il richiesto consiglio comunale riservandosi agli esiti dello stesso le eventuali successive azioni di lotta.
Si comunica altresì che la scrivente O.S. ha proclamato lo stato di agitazione dei Lavoratori ed ha richiesto le misure di raffreddamento del conflitto previste dalla normativa vigente al sig. Prefetto di Salerno (si allega nota).

Coordinatori provinciale USB sanità pubblica e privata
Ignazio De Rosa e Vito Storniello

crazyhorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Durban: per la giustizia climatica 10mila persone

Sab Dic 3 , 2011
Report da Durban dove hanno manifestato 10mila persone per la giustizia climatica. di seguito alcune foto e il report in francese. http://alter-echos.org/justice-climatique/contre-lapartheid-climatique-10-000-manifestants-en-afrique-du-sud/ De Durban à Mexico en passant par Biarritz, ce samedi 3 décembre, c’était journée d’Action globale pour le climat. Sans doute plus de 10 000 manifestants se sont […]
LIVE OFFLINE
track image
Loading...