Solidarietà per Rosario

LIBERTA’ PER ROSARIO!

Ieri a Napoli si è tenuto un raduno de La Destra, la notizia non era comparsa se non qualche giorno prima
sui manifesti attaccati sui muri della città. Storace e i suoi seguaci si sono rinchiusi all’interno della Mostra
D’Oltremare perchè ogni volta che hanno provato a sfilare o a tenere un comizio in piazza la Città Medaglia
D’Oro alla Resistenza Partigiana ha risposto unitariamente che la presenza di tali personaggi, dediti a
fomentare la guerra tra poveri con razzismo omofobia e aggressione dei più deboli, non è tollerata: di volta
in volta le istituzioni sono state costrette a negare loro la piazza e le forze antifasciste hanno impedito loro di
fare parate che infangassero le strade con i loro simboli di morte, miseria e sottomissione ai padroni.
Questa volta sono arrivati a Napoli alla chetichella e si sono fittati la Mostra D’Oltremare per chiudercisi
dentro, ben difesi da un folto schieramento di forze di polizia e carabinieri, cosa che ancora una volta ci
conferma quanto questo loschi individui abbiano protezione e finanziamenti dai poteri forti, gli stessi che ci
governano e vorrebbero costringerci ad ingoiare le loro politiche antipopolari, in cambio dello sporco servizio
reso.
Ieri compagne e compagni della zona flegrea hanno presidiato il proprio territorio organizzando
spontaneamente delle ronde antifasciste, la polizia non ha ancora una volta disatteso il suo ruolo a sostegno
alle forze reazionarie di cui queste triste figure fanno parte ed hanno inseguito le/i compagne/i in una
caccia all’uomo che si è risolta nel pestaggio e nel fermo di un compagno, Rosario Fruttaldo. Rosario è
un compagno del nostro Partito tradotto in Questura, ora è detenuto a Poggioreale con l’accusa di lesioni
private e rissa. Il processo per direttissima non ci sarà, ma Rosario è chiuso in cella in attesa di convalide
burocratiche. E’ evidente che si tratta di una punizione esemplare, perchè è un militante comunista attivo
nella lotta per il diritto alla casa piuttosto che nella lotta popolare della Val di Susa, punizione per la quale è
corso a dare il suo contributo di pressione in Questura il consigliere regionale di Storace, Aveta.

Lunedì mattina alle ore 9,00 in piazzale Cenni, davanti il tribunale penale di Napoli, si terrà un presidio
di solidarietà per l’immediata scarcerazione del nostro compagno. Invitiamo tutte/i le/i antifasciste/i a
partecipare.

La Resistenza CONTINUA!

Per fermare la mobilitazione reazionaria è necessario coordinare tutte le forze della resistenza alla crisi,
partecipiamo e sosteniamo la manifestazione nazionale contro il governo Monti il prossimo 30 giugno a
Napoli!

crazyhorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Alcune informazioni da Rio+20

Gio Giu 14 , 2012
For your information, here is a 16-minute video fully subtitled in English (thanks to Nicola Bullard) with interviews of Pablo Solon, Edagardo Lander, Yvonne Yanez, Silvia Ribeiro, Tony Clarke, Nnimmo Bassey, Anabella Rosemberg. Rio+20 : From Sustainable development to green economy, what is at stake ? Which alternatives ? http://vimeo.com/43595716 […]
LIVE OFFLINE
track image
Loading...