Meno Inps, meno welfare

mercoledì 26 giugno – ore 10

presidio presso la Direzione Provinciale INPS – c/so Garibaldi – Salerno

MENO INPS = MENO WELFARE

BASTA TAGLIARE SERVIZI ALL’UTENZA – FERMIAMO LO SMANTELLAMENTO DELL’INPS

i lavoratori e gli utenti dell’INPS dicono basta ai tagli imposti dalla
Spending Review e dalla Legge di stabilità 2013, che a regime saranno 532
milioni: circa la metà delle attuali spese di funzionamento dell’INPS.

Lottiamo contro ridimensionamento degli sportelli e la chiusura di intere
sedi sul territorio; lottiamo contro lo smantellamento dell’INPS a favore
di servizi affidati esclusivamente a patronati ed equitalia; lottiamo contro
l’eliminazione della vigilanza che garantisce la sicurezza di utenti e
lavoratori nelle sedi; lottiamo contro le esternalizzazioni per fermare il
continuo saccheggio “privato” delle risorse INPS; lottiamo contro i
licenziamenti e la continua riduzione degli organici, lottiamo contro i
fondi pensione per il recupero di una piena, solidale e retributiva pensione
pubblica; lottiamo contro gli sprechi e scandalose retribuzioni/pensioni
d’oro; lottiamo contro la precarietà per un salario equo e dignitoso a
tutti e a tutte:

salario diretto (stipendio) – salario indiretto (welfare) – salario
differito (pensione)

l’INPS è anche tuo: difendiamolo insieme

USB E ANMI-FEMEPA PROCLAMANO SCIOPERO IL 3 LUGLIO
NO AL TAGLIO DI SERVIZI E RETRIBUZIONI

USB Pubblico Impiego e ANMI-FeMEPA, l’associazione dei medici INPS
rappresentativa dell’Area della dirigenza, annunciano la proclamazione
dello sciopero di tutti i lavoratori dell’INPS il 3 luglio prossimo. Al
tentativo di conciliazione previsto dalle norme sullo sciopero, INPS e
ministeri vigilanti non si sono nemmeno presentati. Alla base dell’azione
di sciopero, i risparmi strutturali per 533 milioni all’anno chiesti
all’ente di previdenza, che si traducono in tagli dei servizi, perdita di
posti di lavoro e maggiori costi sociali. I cittadini sono costretti a
rivolgersi sempre di più a patronati e commercialisti per avere
l’assistenza in precedenza assicurata dall’INPS. A rischio anche la
tenuta delle retribuzioni dei lavoratori dell’ente. USB Pubblico Impiego e
ANMI-FeMEPA denunciano gli effetti negativi del reiterato blocco delle
assunzioni e delle decurtazioni degli organici sulla tenuta dei servizi,
sulle condizioni di lavoro e sul futuro dell’INPS.

le lavoratrici e i lavoratori dell’INPS scioperano il 3 luglio 2013
difendiamo l’INPS

crazyhorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Al nuovo rettore universitario di Fisciano

Mar Giu 25 , 2013
Auguri al Rettore che verrà Finalmente si vota il nuovo Rettore dell’Università di Salerno. Occorre saper cogliere questa occasione per aprire una fase nuova, difficile ma ambiziosa. E’ necessario aprire una stagione di chiarezza e di trasparenza nelle scelte del prossimo futuro per una Università aperta ai bisogni delle nuove […]
usb
LIVE OFFLINE
track image
Loading...