La giunta Raggi sgombera il Forum dell’Acqua

3

Questa mattina i vigili inviati dal dipartimento patrimonio del comune di Roma sono entrati nella sede del Forum Italiano dei movimenti dell’acqua e delle altre associazioni con sede presso il Rialto Sant ambrogio a Roma, impedendo l’accesso a tutti coloro che da anni quotidianamente fanno vivere uno spazio altrimenti abbandonato.
È qui che si è fatta la storia del movimento dell’acqua che ha portato alla vittoria del referendum del 2011, spesso rivendicato dalla stessa giunta Raggi e dal Movimento 5 stelle..  evidentemente la loro prima stella si è prosciugata.
Nessun contatto ci è stato con l’amministrazione Raggi nonostante le parole dell’assessore Mazzillo a cui chiediamo un incontro immediato. Sono mesi che insieme alla rete Decide Roma e a decine di associazioni ci siamo battuti per trovare una soluzione alla vicenda patrimonio del Comune di Roma e riordino delle concessioni e chiedendo il riconoscimento del valore sociale delle nostre attività in questi spazi, che come l’acqua non possono essere messi a profitto.
La mozione approvata all’unanimità la scorsa settimana dall’assemblea capitolina deve trovare immediata applicazione con una delibera di giunta che blocchi gli sgomberi di tutti gli spazi e che restituisca il Rialto a coloro che ne hanno avuto cura in questi anni.

Giù le mani dalla città solidale

Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua
Decide Roma

crazyhorse

3 thoughts on “La giunta Raggi sgombera il Forum dell’Acqua

  1. Pingback: dumps tutorial
  2. Pingback: good shop dumps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Basta ruderi: presidio degli studenti

Dom Feb 19 , 2017
SIT-IN BASTA RUDERI ! VOGLIAMO SCUOLE SICURE ! 21 Febbraio ore 17:00 Piazza Cavour (di fronte la provincia) ________________________________________________ APPELLO Ancora una volta, la mancanza di una programmazione riguardante l’edilizia scolastica nella provincia di Salerno si fa sentire. Ancora una volta a farne le spese sono gli studenti e il […]
LIVE OFFLINE
track image
Loading...