Contro il governo della macelleria sociale: Organizziamo la lotta, Costruiamo la Rivoluzione

6
Venerdi 11 Aprile – Villa Medusa
a partire dalle ore 17.00

Dibattito pubblico

Ad oltre un mese dall’insediamento del nuovo governo Renzi, risulta ormai chiaro, se qualcuno avesse mai nutrito dubbi, che dopo Monti e Letta niente è cambiato sul fronte della macelleria sociale che investe i lavoratori, l’immensa massa dei precari, gli studenti e i disoccupati.

Oggi ancor di più, è necessario rilanciare la lotta, organizzando i settori maggiormente colpiti dalla crisi.

– Ribellarsi alle politiche di austerity, rilanciare l’organizzazione delle lotte per il lavoro e per il salario garantito a partire da una prospettiva autonoma dalle burocrazie dei sindacati di regime, per mandare a casa l’ennesimo governo degli speculatori, dei banchieri, dei “capitani coraggiosi” in stile Marchionne;

– Opporsi alle politiche guerrafondaie dell’imperialismo italiano ed europeo;

– Avviare, a partire dalle convergenze che emergono dalla pratica della lotta, un confronto serio e franco sulla fase attuale nella prospettiva di una reale unità politica dei comunisti, unica opzione non solo per respingere l’attacco del governo di turno ma per fare tremare sul serio e seppellire una volta per tutte chi ci sfrutta, ci licenzia e avvelena il nostro territori per i propri profitti;

Con questo spirito invitiamo tutti i lavoratori, i disoccupati, gli studenti e le realtà studentesche e della sinistra di classe a dare il proprio contributo.

Comunisti per l’Organizzazione di Classe

crazyhorse

6 thoughts on “Contro il governo della macelleria sociale: Organizziamo la lotta, Costruiamo la Rivoluzione

  1. Pingback: cvv2 shop online
  2. Pingback: nova88

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Solidarietà ai/alle compagn* disoccupati di Salerno

Gio Apr 10 , 2014
LE LOTTE SOCIALI NON SI ARRESTANO!!!! La sentenza emessa nei confronti dei disoccupati organizzati di Salerno sta a significare (come avevamo preannunciato già nel corso delle varie udienze) che si è voluto sancire il concetto della non possibilità e libertà di reclamare il diritto al lavoro ed il diritto a […]
WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE