Ci sono due modi, nel jazz italiano, di interpretare il linguaggio. C’è una maniera tradizionale permeata da una forte mediterraneità e quella più sperimentale, che abbatte frontiere e contamina. Sono due modi diversi di “essere jazzisti in Italia” per dirla come il noto titolo di una vecchia rubrica della rivista […]

Prendo a prestito il titolo di un film di Lina Wertmüller (Film d’amore e d’anarchia – Ovvero “Stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza…” del 1973) perché è la sintesi giusta tra due dischi usciti da qualche giorno e che difficilmente troverete negli scaffali della […]

We Insist Il free jazz rappresentò lo spartiacque tra la dichiarazione d’indipendenza degli afroamericani e  l’emancipazione dal blues come unico scaffale nel quale restringere l’esperienza musicale del jazz. A rompere quell’effimero fenomeno da baraccone che qualcuno voleva come semplice intrattenimento, ci avevano già pensato i bopper. Facendo esplodere dai loro […]

LIVE OFFLINE
track image
Loading...