Header

Vogliamo Cucina, Buoni Libri ed Edilizia Scolastica

Oggi 14 Novembre il Collettivo Studentesco Cavese è sceso in piazza con circa 400 studenti in difesa del diritto allo studio. Una data importante che unisce in una sola giornata di lotta studenti e lavoratori di tutta Europa, che chiedono di non sottostare ai diktat imposti dalle banche e dall’Unione Europea.

Lo sciopero è partito da Piazza Duomo, riversandosi lungo il corso, terminando a Piazza Abbro, dove si è svolta un’assemblea pubblica alla quale hanno preso parte gli studenti di tutte le scuole cavesi che, con la loro presenza e i loro interventi, hanno ribadito la loro critica all’ attuale sistema scolastico. Inoltre, gli studenti dell’Istituto Alberghiero G.Filangieri hanno voluto dimostrare con forza il loro bisogno di strumenti e laboratori, distribuendo in piazza panini per dare un forte segnale ai politici locali e provinciali, che nonostante le molteplici sollecitazioni, non hanno fornito loro ciò di cui necessitano. Uno sciopero che ha visto solidali sia professori che genitori; questi ultimi hanno segnalato il loro disagio, non avendo ancora ricevuto i buoni d’acquisto dei libri di testo dell’ anno scorso. “Abbandonati dallo Stato” afferma un genitore indignato.

Tra i motivi dello sciopero, anche la Riforma Profumo, volta alla scelta di uno “studente dell’anno” per istituto. Ciò  porterà all’individualismo e alla concorrenza tra gli studenti. Per non parlare del PDL Aprea che mira a diminuire la democrazia e la libertà d’ informazione degli studenti all’ interno dell’assemblea d’istituto e di classe. Segnaliamo inoltre alle istituzioni locali e provinciali i molteplici problemi legati alla scarsa manutenzione e all’ edilizia scolastica degli istituti superiori cavesi.

Il Collettivo Studentesco Cavese è disponibile al dialogo aperto e chiede un incontro con il Sindaco e il Presidente della Provincia per discutere delle problematiche delle nostre scuole, dal momento in cui le istituzioni hanno sempre preferito ignorare le nostre richieste.

E’ una scuola che viene progettata per somigliare sempre più ad un’azienda che vuole aumentare la produttività e diminuire la cultura reale di noi studenti. Una lotta che ha il preciso obiettivo, quello di costruire una scuola che vada oltre le differenze di classe e che fornisca a noi studenti un futuro migliore.

CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DELLA SCUOLA!                                                        CONTRO LA RIFORMA PROFUMO E IL PDL APREA!                         RIPRENDIAMOCI IL NOSTRO FUTURO!

COLLETTIVO STUDENTESCO CAVESE

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1