Header

Usb su agenzia fiscale

usb

usb COMUNICATO STAMPA

AGENZIE FICALI: USB RESTITUISCE L’INVITO ALLE

CELEBRAZIONI DEL DECENNALE IN CAMPIDOGLIO

SANTORO, LO FACCIAMO IN SEGNO DI RISPETTO VERSO I LAVORATORI

Il 76 % delle tasse è versato dal lavoro dipendente

Domani, 19 maggio, le quattro Agenzie Fiscali (Demanio, Dogane, Entrate e
Territorio) celebrano il loro decennale in un convegno indetto presso la
sala Giulio Cesare in Campidoglio a Roma. Parteciperanno i direttori delle
Agenzie, il Ministro dell’Economia Giulio Tremonti e il Sindaco di Roma
Giovanni Alemanno. L’Unione Sindacale di Base Agenzie Fiscali ha
restituito l’invito ricevuto e non parteciperà all’evento.

“Lo abbiamo fatto in segno di rispetto verso le lavoratrici e i
lavoratori”, spiega Ermanno Santoro, dell’Esecutivo Nazionale USB
Pubblico Impiego “Negli uffici del comparto Fisco serpeggia un profondo
sentimento di rabbia che riteniamo di dover interpretare”.

Precisa Santoro: “Le pesanti dichiarazioni rese dal Ministro dell’Economia
e riprese dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, in cui si lascia
intendere che i funzionari che si occupano di controlli fiscali hanno
comportamenti persecutori verso le imprese; l’articolo 7 del recente Decreto
sviluppo, che rischia di paralizzare le funzioni pubbliche di vigilanza e
controllo sulle imprese in un paese in cui l’evasione fiscale supera quota
250 miliardi di Euro mentre nel 2010 i lavoratori dipendenti hanno pagato il
5% in più di imposte con retribuzioni rimaste ferme ai livelli del 2009,
suscitano indignazione fra i lavoratori delle Agenzie”.

Prosegue il rappresentante USB: “Accanto ai problemi di equità fiscale ci
sono poi altre questioni che ci impediscono di partecipare alla kermesse di
domani: le revoche selvagge dei part-time, il blocco delle retribuzioni e
dei contratti, la totale assenza di tutele per i lavoratori, che operano in
condizioni di estrema difficoltà e senza concrete garanzie; il caotico
sistema di finanziamento dei fondi aziendali”.

“Insomma, c’è pochissimo da festeggiare e molto da fare per difendere
condizioni di lavoro e di vita –  conclude Santoro – per questo USB ha
avviato una campagna nazionale che entrerà nel vivo nel mese di giugno,
per difendere la dignità e la professionalità dei lavoratori pubblici”.
Iniziativa che si aggiunge alla raccolta di firme per le due proposte di
legge che sono alla base delle due campagne USB: “firma e conquista
salario”, “firma e conquista democrazia”.

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1