Header

Tunisia e Fsm

A TUNISI PER DIFENDERE E ALLARGARE LO SPAZIO DEMOCRATICO

Il Forum Sociale Mondiale si terrà come previsto a Tunisi dal 26 al 30 marzo. La riunione preparatoria di Hammamet si è conclusa con un appello alla mobilitazione che verrà diffuso nei prossimi giorni.

Il popolo tunisino ha risposto all’assassinio di Chokri Belaid rispondendo alla violenza con una enorme e pacifica partecipazione popolare.

La presenza al Forum è un contributo importante per proteggere, difendere e allargare l’agibilità democratica nel paese, che è priorità assoluta della società civile tunisina impegnata nella lotta democratica e pacifica per la democrazia, la dignità e i diritti.

Tutte le organizzazioni tunisine considerano il Forum un passo molto importante per avanzare in questa direzione, e invitano alla mobilitazione nazionale, regionale e internazionale.

Le organizzazioni, i gruppi, i movimenti, le persone, da tutto il mondo, sono dunque invitate a partecipare al Forum dal 26 al 30 marzo.


AGGIORNAMENTI VOLI E ALLOGGI

VOLI.

L’accordo con Tunis Air non è stato ancora concluso. Ci hanno detto che sperano di chiudere in una settimana. Chi vuole, aspetti notizie. Gli altri facciano i biglietti come meglio credono.

ALLOGGIO.

Per gli alberghi, i prezzi che propone l’agenzia di Tunisi sono più o meno quello che si troviamo (più facilmente) su Internet. Alcuni gruppi stanno affittando appartamenti a prezzi convenienti.

DATE.

Chi ancora deve fare i biglietti, prenda in considerazione alcune cose:

  • l’apertura del Forum è il 26 marzo pomeriggio

  • il 26 mattina si tiene l’assemblea delle donne.

  • il 24 e 25 si svolge il Forum dei Media Indipendenti e delle Radio Comunitarie.

  • la manifestazione di chiusura, un grande corteo, si tiene il pomeriggio del 30.

  • la riunione del Consiglio Internazionale del Fsm si tiene il 31 e l’1.

  • il seminario del Forum delle Autorità Locali si tiene invece all’interno dei giorni del Forum

  • la riunione del Forum dei Parlamentari si tiene il 27 e il 28 marzo all’interno del Forum


AGGIORNAMENTI PER LA REGISTRAZIONE DI ATTIVITÀ E PARTECIPANTI

PAGAMENTO SEMINARI

Le attività già registrate vanno confermate e pagate sul sito, specificando la grandezza della sala e le traduzioni richieste, entro e non oltre il 28 febbraio.

In questi giorni, per motivi tecnici, la registrazione definitiva e i pagamenti si possono fare solo utilizzando la versione francese del sito. Entro la settimana il problema dovrebbe essere risolto, per ora andate sulle pagine francesi di www.fsm2013.org

Entro stasera mandiamo una mail con il percorso da seguire per confermare e pagare le proprie attività.

Si potrà anche continuare a modificare le informazioni relative alla propria attività (oratori, organizzazioni coinvolte ecc) anche dopo il 28 febbraio, ma il programma stampato riporterà le info precedenti al 28 febbraio.

ASSEMBLEE DI CONVERGENZA

Dopo il 28 febbraio sarà possibile registrare sul sito solo le assemblee di convergenza e le attività collegate al Forum che si terranno in giro per il mondo.

Le assemblee di convergenza possono essere registrate solo da un minimo di 5 organizzazioni di 2 continenti.

Nel programma stampato saranno indicate solo le assemblee di convergenza registrate entro il 15 marzo.

REGISTRAZIONI INDIVIDUALI

Dal 28 febbraio sarà anche possibile dal sito effettuare le registrazioni individuali, pagando la propria quota di registrazione.

Le persone che si registrano potranno anche indicare il loro interesse a partecipare a una o più attività.

LOGISTICA, PROGRAMMA E TRADUZIONI

IL CAMPUS.

Nel campus universitario Al Manara sono in corso i lavori di manutenzione e sistemazione per accogliere il Forum. L’università, così come le altre di Tunisi, gli insegnati e gli studenti sono pienamente coinvolti nel percorso Forum.

SPAZI TEMATICI

Il campus ospiterà diversi spazi tematici, richiesti da raggruppamenti di organizzazioni che ne hanno fatto richiesta e che li organizzeranno e gestiranno (rivoluzioni arabe e Palestina, migranti, donne, sindacati, clima, diritti umani, giovani, sport…).

E’ stata accettata la proposta italiana di avere alcune sale vicine nella stessa facoltà per realizzare uno spazio mediterraneo che ospiti i seminari previsti che vorranno lì convergere.

PROGRAMMA

24.25 Forum dei Media Indipendenti e delle Radio Comunitarie

25 primo momento di incontro dei sindacati

26 mattina assemblea delle donne

26 pomeriggio apertura del Forum

27 tutto il giorno (tre slot): giornata dedicata al Maghreb Mashrek

28 tutto il giorno (tre slot): seminari autorganizzati

29 (due slot): seminari autorganizzati

29 (slot finale): assemblee di convergenza

30 (primo slot): assemblee di convergenza

30 dalle ore 12.00: conclusione del Forum, iniziative in piazza, e manifestazione.

ATTIVITÀ CULTURALI

Prima e durante il Forum, le attività culturali saranno protagoniste del Forum. Gran parte del programma culturale si svolgerà in città.

TRADUZIONI

Babels è per ora in grado di coprire con gli interpreti volontari una trentina di seminari per slot. Il team tecnico di Nomad invece può garantire l’impianto per la traduzione in 50 sale.

Per questo, le organizzazioni possono se lo vogliono portare loro interpreti. Non possono essere professionisti e devono essere trattati alle stesse condizioni di quelli di Babels (copertura spese vitto e alloggio e viaggio + 20 euro al giorno).

AGIBILITÀ E SICUREZZA

La agibilità democratica, la vita nelle città, e il livello di sicurezza non sono cambiati dopo l’assassinio di Chockri Belaid e le vicende politiche ad esso seguite, con la grande risposta popolare e la discussione politica sulla costituzione di un governo tecnico.

Non è cambiato l’atteggiamento delle istituzioni tunisine, che hanno da tempo risposto positivamente alla richiesta di favorire la realizzazione logistica e organizzativa del Forum.

La relazione con i diversi ministeri coinvolti (per i visti, il rafforzamento dei trasporti urbani e delle telecomunicazioni, l’adeguamento del campus universitario) è entrata nella fase operativa.

Sono state date assicurazioni sul fatto che questo lavoro proseguirà anche in caso di un cambio della compagine governativa.

Per quanto riguarda la sicurezza, è stato concordato che le forze dell’ordine e l’esercito svolgeranno il loro lavoro di sorveglianza con la discrezione dovuta fuori dal campus, mentre all’interno del campus la sorveglianza sarà realizzata dagli attivisti del sindacato e delle organizzazioni sociali tunisine.

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1