Header

Solidarietà per i lavoratori dell’Arechi Servizi

A seguito di una serie di iniziative di lotta dei lavoratori della “Arechi Multiservice” e dopo una conferenza stampa tenutasi, insieme ad alcuni lavoratori, presso la sede provinciale delPARTITO della RIFONDAZIONECOMUNISTA lo scorso 23 luglio nell’immediato si è registrata l’attenzione degli organi di informazione sulla vicenda e varie dichiarazioni sia dell’attuale amministratore della società, sia della “Dynasty De Luca”  e degli amministratori pro tempore dell’Ente Provincia, unica proprietaria della società.

Dichiarazioni da “pompiere” tese a spegnere la protesta.

Il presente ed il futuro dei 104 lavoratori ancora incerto e l’azienda sull’orlo del fallimento.

La gestione politica del Pd al governo della Provincia è fallimentare  e magari nasconde il vero indirizzo politico: la privatizzazione del servizio.

È bene quindi ribadire quanto già affermato  durante la scorsa conferenza stampa di rendere noti e in una versione integrale:

  • i bilanci consultivi 2016/7 della  società;
  • il piano industriale dell’Arechi Multiservice;
  • il concordato preventivo e la relativa autorizzazione che la società ebbe dall’Ente Provincia (cosi nessuno potrà  dire che non sapeva).
  • Inoltre a noi pare necessario che si istituisca immediatamente un tavolo con la provincia, la società, con le ooss e con i lavoratori affinchè si possa esplicitare fino in fondo la reale volontà politica e gestionale di garantire un futuro al lavoro dei dipendenti e un servizio utile all’intera popolazione provinciale.

Il PARTITO della RIFONDAZIONECOMUNISTA non lascerà da soli i lavoratori e garantisce sin da ora tutto il proprio impegno e la propria iniziativa con i lavoratori.

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1