Header

Roger Waters per il Bds

“La situazione in Israele/Palestina, con
l’occupazione, la pulizia etnica e il regime
israeliano di apartheid razzista sistematica è inaccettabile. Così, è categoricamente
sbagliato per un artista l’andare a suonare in un paese che occupa terre altrui e opprime,
come fa Israele. Essi dovrebbero dire di no!”. “E’ dovere di ogni essere umano pensante
chiedersi: “Cosa posso fare?”. Chiunque esamina la situazione vedrà che se si sceglie
di non prendere le armi per combattere il proprio oppressore, allora una forma
legittima di resistenza a questo regime
brutale e oppressivo è il percorso non
violento, è il movimento Boycott
Disivestment and Sanctions
(Boicottaggio, Disinvestimenti e Sanzioni,
BDS).” Con queste parole Roger Waters,in
una recente intervista,spiegava il suo
impegno nel BDS,e per questi motivi noi
vogliamo ringraziarlo pubblicamente per il
suo appoggio alla campagna di
Boicottaggio, Ritiro degli investimenti e
Sanzioni, BDS (http://bdsitalia.org/).
Cogliamo quindi l’occasione della sua visita privata ad Aprilia al monumento dedicato
al padre, caduto nello sbarco di Anzio mentre si combatteva contro il nazifascismo,per
esprimergli tutta la nostra stima e gratitudine,e per rilanciare con sempre maggiore forza
la campagna di BDS. Il BDS sta raccogliendo sempre maggiori successi, ed è sempre
più efficace nel mondo,mettendo in seria difficoltà le aziende,i governi, ed i privati che
collaborano col il regime sionista di Apartheid. Come per il Sud Africa razzista, il
boicottaggio è una delle forme di lotta più efficaci per smuovere le coscienze da una
parte,e dall’altra per colpire gli interessi economici che si celano dietro questa orrenda
colonizzazione. Rilanciare il BDS oggi significa piantare il seme che porterà, un
domani, alla creazione di uno stato libero,laico e democratico in Palestina.
STOP OCCUPATION-STOP APARTHEID-BOYCOTT ISRAEL
Aprilia 18/02/2014

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1