Header

Reddito per i disoccupati

SABATO 17 NOVEMBRE @ PIAZZA PORTANOVA SALERNO
ASSEMBLEA PUBBLICA ORE 18:00

Crisi o non crisi dobbiamo campare tutte/tutti!
Reddito/Salario sociale locale per tutti i disoccupati salernitani !
100.00 Euro subito!

Il maggior pericolo derivante dalle manovre finanziarie del
cannibalismo/capitalismo attuale è rappresentato dall’ mbarbarimentosociale che provocherà drammi e dannisolo tra la
povera gente, tra i deboli e gli indifesi!

Evitare l’imbarbarimentosociale diventa oggi una necessità! Difendendo quelle forme di stato sociale dal cannibalismo/capitalismo finanziario che, dagli Stati Uniti d’America all’Europa, sta caratterizzando e condizionando
al negativo la vita di centinaia di milioni di uomini e donne,
prefigurando solo drammatici scenari di precarizzazione
/impoverimento e disuguaglianze sociali/razziali, dove solo l’aspetto repressivo e guerrafondaio dei vari stati potrà garantire/tutelare l’assalto del capitale finanziario a quel
che è rimasto da azzannare e spolpare, quel che rimane del Pubblico e dello Stato Sociale.
Di fronte a ciò, non basteranno scioperi generali se non accompagnati da proposte utili come quella del reddito per tutte le
disoccupate/disoccupati, al fine della riduzione dei danni provocati
da politiche di governi scellerati e truffaldini; non basteranno
cortei e forme di opposizione sociale se non si praticheranno, a
partire dai territori, forme di politiche economiche comunitarie che
possano determinare reali esempi di economie solidali, in piena
autonomia dalle scellerate e classiste/razziste manovre finanziarie.

Reddito/Salario Sociale locale a Salerno per i disoccupati è
possibile!

Le Istituzioni locali Comune- Provincia- Regione non possono rimanere cinicamente/ipocritamente fermi di fronte alla
disperazione della povera gente, ad una città che è in pieno
fallimento .

Le attività commerciali chiudono, i fitti per le case e per i magazzini
sono tra i più alti d’Italia l’esercito delle commesse costretti a lavorare sino a 12 ore tutti i giorni per 350 Euro mensili
(quelle più fortunate), lavori a nero con redditi a nero, nella
nostra città non si riesce a stabilire quale è il reddito medio dei
salernitani, mentre da Salerno per il Nord e/o l’Estero aumenta sempre di più l’esercito degli emigranti .

Un Salernitano su due è disoccupato, uno su tre emigra ed
in città ormai rimangono solo vecchi, ragazzini, raccomandati e i
soliti privilegiati !

Lo dimostrano i paradossi che in un palazzo, in un condominio, in un pianerottolo mentre in appartamento lavoranotutti(madre padre
figlio/figlia persino il cane o il gatto) in altre case non entra
neanche un centesimo.

Le famiglie, con pensionati o con un reddito, non riescono più ad esplicare i ruoli di ammortizzatori sociali, in quanto, il 70/% dei
dipendenti/pensionati con tutte le decurtazioni, bollette ed Equitalia ed aumento del costo della vita non ce la fanno più neanche ad arrivare alla prima settimana (mutui, prestiti ecc) .
Gli Enti (Comune –Provincia –Regione ) congiuntamentea tutte le
categorie dei commercianti, artigiani, Org.ni Sindacali, Università
(sapere critico),mondo dell’impegno culturale/sociale, Movimenti reali, dovrebbero, specie in tempi di crisi come questi agire insieme per ipotizzare in città un’economia reale/solidale a
partire dal reddito /salario sociale legato a lavori di pubblica
utilità (gestione dei rifiuti, protezione civile),assistenza alle
persone.

Gli Enti invece di privatizzare i Servizi, indebitandosi sino all’osso,
invece di sperperare denaro pubblico nelle convenzioni esterne, invece di elargire stipendi d’oro ai Consigli di Amministrazione delle Società Miste, e gli esempi di sperpero di furti di appropriazione indebiti di denaro pubblico e di evasioni fiscali
sono tantissimi, debbono rinvestire sul pubblico !

Se gli Enti pubblici (come La Provincia di Salerno ) non sono in grado e/o non vogliono affrontare i problemi della gente è meglio che chiudono.

Poniamo una riflessione, ai cittadini salernitani, doverosa/necessaria su cosa succederebbe nella nostra città (facendo tutti gli scongiuri) subito dopo le elezioni Politiche dell’Aprile 2013, se il Comune di Salerno e la Provincia di
Salerno dichiarassero il dissesto Finanziario? .

*Movimento dei Disoccupati di Salerno*
*Rete Studenti Salerno*
*C.S.A. Jan Assen (ex AsiloPolitico)

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1