Header

Polizia arrogante nei confronti dei lavoratori Arpac e Astir

COMUNICATO STAMPA 8/3/2013

I lavoratori e le lavoratrici di Astir e Arpac Multiservizi condannano fermamente l’atteggiamento arrogante e provocatorio tenuto in piazza dalle forze dell’ordine guidate dal dirigente in servizio Maurizio Fiorillo durante una legittima manifestazione di protesta promossa dalle scriventi OO.SS.

Vogliamo ricordare che la mobilitazione di ieri nasceva dalla decisione unilaterale assunta dalla giunta Caldoro, per il tramite degli assessori Nappi e Romano, di procedere alla messa in cassa integrazione in deroga dei circa 800 dipendenti delle due società partecipate operanti in campo ambientale.

Risulta paradossale che nella nostra martoriata regione dove sarebbero necessari interventi seri e radicali di bonifica e di riqualificazione del territorio, che potrebbero impegnare migliaia di lavoratori, l’amministrazione regionale, incapace di realizzare il riassetto delle società del polo ambientale, non da alternative se non la chiusura delle aziende pubbliche, la C.I.G. e/o il licenziamento; dando inoltre mandato alla questura di Napoli di adoperare il pugno di ferro contro ogni legittima protesta da parte dei lavoratori delle suddette aziende.

I lavoratori di Astir e di Arpac Multiservizi fanno appello ai movimenti, ai comitati, alle reti, alle associazioni che si battono per la difesa della salute e dell’ambiente e per il rispetto del diritto al lavoro e al reddito a sostenere concretamente la nostra lotta!

 

U.A.P. S.L.L. CONF.COBAS SLAICOBASSCO MEDITERRANEO

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1