Header

Le parole sono importanti episodio 9

“Benvenuto raggio di sole,
a questo amore, a questa distrazione,
a questo carnevale
dove nessuno ti vuole bene, ti vuole male,
a questa musica che non ha orecchi,
a questi libri senza parole
benvenuto raggio di sole,
avrai matite per giocare
e un bicchiere per bere forte, per bere piano,
un sorriso per difenderti
e un passaporto per andare via lontano 

Ecco, parafrasando una delle intense canzoni mandate in onda in questa nona puntata (per ascoltarla, cliccate pure su questa foto), che vi proponiamo col podcast di Radio Vostok per la regia puntuale di Angelo Flavio Zito Sierra e Ester Calzaghe, vi lasciamo al nostro programma con le migliori intenzioni.

I film presenti in sala di cui vi parliamo sono Phantom Thread (“Il filo nascosto”) di Paul Thomas Anderson con Lesley Manville e Daniel Day-Lewis in odore di Oscar assieme allo stesso visionario regista
(che trovate al Cinema Multisala Arcobaleno 3.0, al Filangieri, al Multicinema Modernissimo di Napoli, e nel circuito dei The Space Cinema), “Figlia mia” di Laura Bispuri con Valeria Golino e Alba Rohrwacher (al Cinema Delle Palme e all’America Hall di Napoli), The Disaster Artist di (e con) James Franco. (sempre al Cinema Delle Palme e nei The Space Cinema) e infine “Omicidio al Cairo” di Tarik Saleh, non presente in Campania ma in altre 9 regioni italiane, si (nel Lazio, al Cinema Farnese di Roma).

Restando intesi che The Shape of Water (“La forma dell’acqua) di Guillermo del Toro (record di candidature all’Oscar di cui sopra: 13) è meraviglioso, e sempre in tante sale ad aspettarvi, comprese quelle del Cinema Metropolitan Napoli e del meritorio Duel Village Caserta.

Alfonso Tramontano Guerritore ha letto sulla colonna sonora di questa storia (“The silence of love” di Alexandre Desplat) un passo tratto da “Racconti di caccia” di Mario Rigoni Stern edito da Einaudi Editore, che detta così pare un esercizio di stile e invece è qualcosa che vi converrebbe ascoltare, perchè è un atto d’amore e confidenza sincera nascosto dentro a una sinapsi radiofonica.

Track-list affidata a Francesco De Gregori, Jeff Buckley, Iggy Pop, Daniele Silvestri, Lucio Dalla e Eric Clapton.
A proposito di “Slowhand”, domani esce “Eric Clapton: Life in 12 Bars”, è un documentario diretto da Lili Fini Zanuck e distribuito da Lucky Red.
Cercatelo sui portali di riferimento come MYmovies.it e poi ci dite.

Buona domenica ma soprattutto buon Cinema a tutti.

#leparolesonoimportanti

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1