Header

No alle discariche nel Nolano

COMUNICATO STAMPA DEL 30 APRILE 2011

“CITTADINI, SINDACI E ASSOCIAZIONI PRONTI ALLE BARRICATE SE CESARO APRE GLI INVASI NEL NOLANO

Nola, 30 aprile 2011 – “Abbiamo stamane appreso dal coordinatore del tavolo dei sindaci dell’area nolana che la Sapna, la società provinciale che gestisce lo Stir di Tufino, ha accolto ‘con riserva’ le contro-proposte dei primi cittadini nolani nell’ambito dell’accordo di programma che la Provincia di Napoli ha proposto loro per risolvere l’emergenza rifiuti. Le ‘riserve’ si riferiscono all’esclusivo utilizzo dello Stir da parte dei comuni dell’area nolana (e di quelli che fanno almeno il 35% di raccolta differenziata) e alla necessità di far partire gli ambiti ottimali di gestione dei rifiuti su tutto il territorio provinciale contestualmente. La ‘scusante’ della Provincia è stata che ‘Noi non possiamo garantire che non arrivino a sversare i comuni che non fanno la raccolta differenziata e che gli ambiti partano tutti contemporaneamente…’. Ciò dimostra, senza dubbio alcuno, che l’accordo di programma di Cesaro è in realtà un ‘cavallo di Troia’ per la città di Napoli, che le consentirebbe di conferire sempre rifiuti tal-quale risparmiandosi il porta a porta e che, in caso di emergenza, i siti di bio-stabilizzato una volta individuati e aperti,  potranno sempre accogliere rifiuti di ogni genere. L’Unità di Crisi ‘No discariche nel nolano’ è pronta, per questo, a scendere in piazza e fare barricate insieme ai sindaci e accoglie con favore l’annuncio del sindaco Manzi secondo il quale nessun accordo sarà firmato con la provincia se non saranno accolte tutte le richieste presentate e che si basano sull’autonomia gestionale completa dell’area nolana”. Prossimo incontro dei comitati ambientalisti dell’Unità di Crisi giovedì 5 maggio alla Schiava di Casamarciano.

 

Dott. Gennaro Esposito

Delegato Fed. Assocampaniafelix

Portavoce UNITA’ DI CRISI ‘NO DISCARICHE NEL NOLANO’

Potrebbero interessarti ...

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1