Header

Iniziative per la Estelle a Salerno

Il 4 ottobre attraccherà nel porto di Napoli il veliero “Estelle”, guidato dagli attivisti svedesi di “Ship to Gaza”.
Estelle è l’unica nave a far parte della terza “Freedom Flotilla” che, come le due precedenti spedizioni, farà rotta su G

aza con l’obiettivo di rompere l’assedio illegale imposto da Israele e per dimostrare ancora una volta ai palestinesi che, nonostante l’avversione dei forti poteri politici ed economici che da anni si rendono complici della barbarie sionista, gli amici della Palestina non smetteranno mai di aiutarli nella quotidiana lotta contro l’assedio e l’apartheid.
Un assedio che preclude al popolo palestinese l’esercizio dei più basilari diritti umani come la possibilità di muoversi liberamente nella propria terra, di pescare nel proprio mare, rendendo difficoltose anche le più semplici azioni della vita quotidiana. Oltre a ciò, a cavallo tra il 2008 e il 2009, Gaza ha subito una durissima offensiva militare israeliana, l’operazione Piombo Fuso, che ha causato in tre settimane 1457 morti, di cui 1444 palestinesi e 13 israeliani.
Estelle è un bellissimo veliero d’altri tempi: spinta dal vento ha finora navigato dai porti della Scandinavia lungo tutte le coste europee, ricevendo ovunque un accoglienza carica di speranza e solidarietà.
La tappa di Napoli, seconda città italiana dopo La Spezia visitata dalla Flotilla, sarà l’ultimo scalo a terra per la Estelle, che già il 6 ottobre spiegherà le vele alla volta di Gaza City.
Il nostro obiettivo è adesso quello di portare alla nave ed al suo equipaggio tutto il supporto necessario ad affrontare un viaggio che, pur non preannunciandosi facile, racchiude in se la speranza ed il desiderio di un futuro fatto di pace e di diritti in terra di Palestina.
Per questo, il 29 settembre si terrà presso il centro sociale Jan Assen un incontro pubblico durante il quale, attraverso l’ausilio di attivisti già presenti in Palestina, e con la proiezione di video e testimonianze provenienti dai territori assediati, lanceremo anche da Salerno la mobilitazione per salutare degnamente la Estelle il 6 ottobre e per ribadire la nostra solidarietà alla causa palestinese
Dopo il dibattito ci sarà una cena sociale a sottoscrizione libera, il cui ricavato andrà interamente a sostenere la terza spedizione della Freedom Flotilla.
Spingiamo in mare l’Estelle
Con Vik e la Palestina nel cuore
RESTIAMO UMANI

COORDINAMENTO ANTIFASCISTA SALERNITANO

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1