Header

il governo Erdogan respinge i cooperanti europei

cobas

confederazione_cobasIeri la Turchia del governo Erdogan si è macchiata dell’ennesima violazione dei diritti umani e del diritto internazionale,impedendo l’ingresso a 5 cooperanti umanitari europei , tra cui Antonio Olivieri presidente dell’associazione “ Verso il Kurdistan”.

All’aeroporto di Istambul, Antonio e gli altri 4 sono stati “ sequestrati” e stazionati in una stanzetta in attesa del rimpatrio ( per Antonio dovrebbe avvenire stamani verso Milano) in quanto ritenuti “indesiderabili” dal governo Erdogan.

A nulla sono valse le proteste delle delegazioni italiane ed europee , per nulla supportate dalle rispettive ambasciate , che continuano ad avere un atteggiamento condiscendente con il governo.

Antonio, insieme ad una folta delegazione italiana,era sceso nuovamente in Turchia per raggiungere il Kurdistan – le località di Dyarbakir, Van,Marvin – per corrispondere ai numerosi progetti socio-umanitari che sviluppa l’associazione “ Verso il Kurdistan” e per partecipare al NEVROZ , il capodanno kurdo che rappresenta l’anelito di libertà,dignità e giustizia del popolo kurdo.

Anche quest’anno si prevedono milioni di kurdi in piazza a festeggiare e protestare per le continue violazioni dei diritti umani, civili e politici; nell’occasione è difficile che cambierà l’atteggiamento ostativo e repressivo del governo, nonostante la trattativa aperta da mesi con Ocalan e la delegazione del BTP per giungere ad una “giusta soluzione di pace e democrazia”.

La Confederazione Cobas esprime ad Antonio Olivieri e agli altri cooperanti respinti la solidarietà e l’impegno a rafforzare i progetti a cui da tempo partecipa, anche attraverso l’onlus Azimut ; e a manifestare in ogni sede la condanna nei confronti del governo turco, che continua a far parlare di se sopratutto per i massacri nei villaggi kurdi, per le torture,per le carceri dove sono rinchiusi in migliaia  tra deputati,sindaci,giornalisti,avvocati, militanti, donne e bambini.

 

PACE E LIBERTA’  PER  IL POPOLO KURDO

DEMOCRAZIA E GIUSTIZIA SOCIALE PER TUTTI I POPOLI ABITANTI LA TURCHIA

 

Roma 18.3.13                                CONFEDERAZIONE    COBAS

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1