Header

Il ghiaccio era sottile

DIBATTITO SU PRECARIETA', REDDITO, PRATICHE DI RESISTENZA E AUTONOMIA.

CON: MARCELLO TARI'

"Fecero di tutto per concludere in fretta la partita ma, purtroppo per 
loro, si trovarono davanti il più forte movimento rivoluzionario europeo 
del dopoguerra, e dentro questo i sovversivi più arroganti, violenti e 
intelligenti che si fossero mai visti nelle piazze: gli autonomi."
Marcello Tarì, Il ghiaccio era sottile.

A che ci serve ripensare l’autonomia oggi? Cosa ereditiamo da 
quell’esperienza? Come, soprattutto, data la sua frammentarietà, il suo 
essersi propagata in ogni ambito, riuscendo a destrutturare anche le 
categorie classiche di ogni discorso rivoluzionario fino ad allora 
costruito? Possiamo definirci autonomi oggi? In che termini?
In una fase di mobilitazione che ci vede nell’intimo coinvolti 
nell’opera di messa in discussione delle certezze imposteci dai discorsi 
dominanti, ora che parole come “lavoro”, “diritti”, “rivendicazioni” ci 
paiono vuote, ora che cominciamo a sperimentare sui nostri corpi le 
conseguenze di quelle politiche che dall’alto privano noi giovani di 
ogni futuro possibile, ora mentre cominciamo a capire che non c’è 
“crisi” che tenga di fronte a quanto gli “stati di emergenza”, i 
“governi tecnici”, i “tagli necessari” ci tolgono… proprio adesso è il 
momento di ripartire da dove ci hanno fermati. Perché, come ricorda 
Tarì, se sconfitta c’è stata successivamente agli anni ’70, essa è stata 
militare e giuridica, ma restano intatti i tratti incendiari che 
infuocano ancora oggi chi subisce una storia che non s’è mai arrestata, 
fatta di profitti, poteri forti e fascismo. Di fronte a quella storia 
noi facciamo genealogia, ricongiungiamo il tempo che provano a rompere e 
inventiamo strategie di resistenza sempre nuove, divenendo sempre più 
numerosi e numerose.
Il tempo che si rompe e le linee di fuga che si creano sono il terreno 
fertile delle nostre esistenze, che solo lì hanno l’agio di esprimersi e 
svilupparsi senza alcuna pretesa di adattamento, fuori dalla morale del 
sacrificio, al di là di qualunque guadagno. Non ci arrestiamo perché, 
oggi come ieri, non abbiamo assolutamente nulla da perdere.

VENERDI' 14 DICEMBRE 2012 lab. okk. ska - calata trinità, Napoli
LABORATORIO OCCUPATO SKA - C.S.O.A. OFFICINA 99 
ORE 19:00

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1