Header

Il 7 Novembre tutti a Bagnoli!

MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO IL DECRETO “SBLOCCA ITALIA”

IL 7 NOVEMBRE TUTTI A BAGNOLI
CONTRO IL DECRETO SBLOCCA ITALIA
CONTRO IL PD ED IL GOVERNO RENZI

L’assemblea di ieri all’Ex-Asilo Filangieri a cui hanno partecipato numerosissime realtà di movimento e comitati di lotta territoriali ha ribadito la centralità della mobilitazione del 7 Novembre, giorno in cui Renzi verrà a Bagnoli per celebrare la prima applicazione del decreto “Sblocca-Italia” con il criminale commissariamento di Bagnoli.

In queste settimane numerosi sono stati i dibattiti e le iniziative di approfondimento sul decreto legge 133/2014, meglio conosciuto come “Sblocca-Italia”, e nell’assemblea è stato ribadito come questo decreto si inserisca organicamente nella logica politica che ispira tutte le controriforme in corso da tempo del governo Renzi sul lavoro, la scuola, la casa, il governo del territorio, i servizi locali: dal Jobs act alla Buona scuola, dalla legge Lupi sull’urbanistica al Piano casa.

 

La centralità di Bagnoli in una battaglia di rilievo nazionale non l’abbiamo scelta noi ma il governo. Bloccare Renzi a Bagnoli significa bloccare il decreto Sblocca-Italia e la partita di allineamento definitivo dell’Italia ai diktat dell’Unione Europea.

Il 7 Novembre Bagnoli deve essere il centro per una protesta generale e nazionale che affossi questo decreto ed unifichi le lotte sociali e ambientali contro il governo Renzi.

Il 7 Novembre, che coinciderà con la fase di approvazione del decreto, è un momento decisivo e deve essere una mobilitazione di massa che costituisca un primo momento di ricomposizione e rilancio a livello nazionale delle vertenze settoriali e delle lotte in corso sui singoli territori, in continuità con le mobilitazioni che in queste settimane e mesi si stanno costruendo.
___________________

Diversi sono stati gli interventi
(Assise cittadina per Bagnoli, Laboratorio Politico Iskra, Coordinamento Irpinio No Triv, rete Stop Biocidio, L.O.Insurgencia, Cobas, Usb, Comitati Acqua Pubblica, Meet-Up M5S Napoli, Collettivo Autorganizzato Universitario, Cittadini Campani per un’altro piano dei rifiuti, Lido Pola, Contadini di S.Laise, Coordinamento lista Tsipras Napoli, P.Carc ecc…)

Decisioni operative

1) Per il manifesto Salvatore e Massimo in 3 giorni gireranno la proposta di manifesto che però dovrà essere subito “deliberata” perché abbiamo poco tempo per la stampa e la distribuzione non solo a Napoli ma anche in provincia. Abbiamo dato delle indicazioni che sono quelle di provare a farlo quanto più comunicativo possibile (una grafica con la faccia di renzi sbarrata ed una serie di parole d’ordine della mobilitazione cosi’ come sta scritto nell’appello)

2) E’ stata data indicazione a tutte le realtà che partecipano, promuovono ed aderiscono di costruire iniziative di autofinanziamento e pubblicizzazione della mobilitazione del 7. Per far fronte alle spese della giornata del 7 è necessario che vengano messe in piedi una serie di iniziative.

Già c’è un calendario di gazebo e volantinaggi fino al 7 pubblico.
Tutti i compagni che hanno la possibilità contribuiscono a questi momenti.
Meglio se lo comunicano in maniera tale da dividerci bene numericamente.
3) Nel calendario vengono messe tutte le iniziative che si riescono a costruire (oltre gli appuntamenti di controinformazione stiamo inserendo anche dibattiti, pranzi, cene, azioni di lotta ecc…)
4) Dopo una discussione molto lunga ed accesa circa la possibilità di capire come, nella nostra piena autonomia come movimento, “sfidare” pubblicamente l’amministrazione comunale sul ritiro della firma dell’accordo del 14 Agosto, la delibera sulla variante al piano regolatore ed su una posizione chiara – non solo a parole – contro lo SbloccaItalia. Massimo proverà a buttare giu’ in questa giornata o domani due righe di comunicato pubblico.
5) Sul piano della comunicazione, fermo restando che dopo le iniziative di agitazione e di lancio del 7 sicuramente ci sarà una conferenza stampa più “sotto” la data della mobilitazione, questo è l’evento facebook unitario.

Proviamo a concentrare gli strumenti e lavorare tutti quanti nella pubblicizzazione dell’evento.
6) Fermo restando la necessità di un appuntamento tecnico prossimamente, abbiamo valutato che il concentramento pubblico migliore sarà alle 9:00 a P.zzale Tecchio (sopratutto per chi deve venire da fuori)
7) Tutte le realtà o singoli che ieri non sono potuti essere presenti, ci comunicasserò la loro disponibilità o adesione.

Avrò dimenticato sicuramente qualche cosa.

A presto.

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1