Header

Firenze Antifascista

 NON SARÀ UNA RISATA A SEPPELLIRLIALTRIMENTI AVREBBERO GIÀ
FATTO FESTA!
Avevamo già scritto di quanto fossero subdoli i neofascisti
di Casa Pound, eternamente combattuti tra la voglia di
dichiararsi per quello che sono veramente e la paura di
farlo. Avevamo già detto di quanto l’iniziativa di
Economia Legionaria fosse una vera e propria bufala, ma
quanto abbiamo appreso durante il volantinaggio di sabato 19
gennaio in piazza Alberti le supera tutte. L’Agenzia di
Viaggi Senza Confini è proprietà di due soci: Saverio di
Giulio, responsabile di CPI Firenze è figlio di uno dei due
e formalmente è un dipendente dell’azienda. Durante il
volantinaggio di fronte all’agenzia di viaggi è uscita
dal negozio la madre sbraitando: “È vietato
volantinare!”…che di libertà in questo paese ve ne
siano poche ci pare evidente ma forse la signora, nei suoi
sogni da fascista, come lei stessa si è dichiarata, è
andata un po’ oltre…volantinare ancora si può! Ha poi
avuto da ridire sul fatto che i volantini fossero stampati
illegalmente e voleva sapere dove li avessimo prodotti:
ancora una volta la signora fascista era andata oltre e
nella sua testa si era già “fatta Stato” e pure
poliziotta. Dulcis in fundo il classico “andate a lavorare
anziché stare in giro in sabato mattina!” Si da il caso
che di questo periodo imbattersi in qualche disoccupato non
sia proprio una rarità, ma tralasciando questo piccolo
particolare vorremmo capire: nella società ideale di una
fascista quanto dovremmo lavorare oltre le 40 ore
settimanali per lo splendore della sua Patria? A quel punto
esce il socio, un sedicente uomo di “sinistra” con la
tessera del PD in tasca (sic!). Lui inizia a lamentarsi del
fatto che il nome dell’agenzia non poteva esser infangato
solo perché vi lavora un fascista (due per la
precisione…) e abbiamo dovuto quindi fargli presente che
la sua agenzia apriva la lista dell’iniziativa di Casa
Pound chiamata Economia Legionaria e…incredibile ma
vero…anche lui non ne sapeva niente: “Ragazzi,
provvederò immediatamente a farla rimuovere!” Ne
deduciamo che anche all’agenzia di viaggi di coupon con la
“famosa” tartaruga se ne siano visti davvero pochi…
Intanto la signora fascista, che forse già ci immaginava su
un treno piombato con in mano un biglietto di sola andata
per il confino, è rinsavita dal torpore del suo sogno e si
è accorta di non poterci vietare un bel niente e tantomeno
identificare ed ha quindi sbottato: “Chiamo la polizia! Vi
denuncio tutti!” Per cosa? Per aver detto la verità al
quartiere? Per aver informato il suo socio? Sta di fatto che
avendo poca voglia di passare un’oretta in compagnia dei
questurini ce ne siamo andati poco prima che arrivasse la
solita Alfa grigia della digos.
Eccoli qua quelli che si fanno vanto di aver presentato
liste di “giovanissimi” alle elezioni! Ma come è
avvenuto per tutte le generazioni passate e con molta
probabilità anche per le future non possiamo sottovalutare
la possibilità che esistano giovani un po’ meno vispi
degli altri, poco arguti, alle volte incapaci: ciò che
però ci stupisce davvero è che siano finiti tutti in Casa
Pound! Ma fanno la selezione alla porta? A giudicare da come
si sono giocati l’Economia Legionaria si direbbe proprio
di si.
Firenze Antifascista

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1