Header

Diretta dalla Manifestazione di Milano

Il 31 marzo per la manifestazione nazionale Occupyamo Piazza Affari sarà possibile ascoltare la diretta da Radio Vostok con alcuni interventi dalla manifestazione nazionale. Di seguito il comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA

 

31 MARZO OCCUPYAMO PIAZZA AFFARI

MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO MONTI E IL GOVERNO DELLA BCE

 

Milano – corteo da Piazza Medaglie d’Oro a Piazza Affari, ore 14.00

 

Sabato 31 marzo si terrà a Milano la manifestazione nazionale OCCUPYAMO PIAZZA AFFARI, indetta da USB, dal Comitato NO Debito e da tantissime altre sigle, organizzazioni, partiti e realtà che operano nel sociale, unite attorno al forte dissenso che si sta coagulando tra i lavoratori e in tutto il Paese verso il ‘modello Monti’, il governo della BCE-FMI, le loro politiche di massacro sociale che dopo aver messo in ginocchio Grecia e Portogallo stanno colpendo duramente anche il nostro Paese.

 

Il corteo partirà alle ore 14.00 da Piazza Medaglie d’Oro (Porta Romana) e percorrerà corso di Porta Romana, via Santa Sofia, via Mulino delle Armi, via De Amicis, via Cesare Correnti, via Torino, via Orefici, piazza Cordusio, via Negri, per concludersi a piazza Affari, luogo simbolo della finanza internazionale.

 

L’attacco ai diritti ed alle condizioni dei lavoratori europei, attuato sui diktat della troika,  aumenta lo squilibrio tra ricchi e poveri continuando a trasferire, come avviene ormai almeno da venticinque anni, soldi dalle tasche di chi lavora a quelle delle banche, dei padroni, dei grandi speculatori e  dei gruppi finanziari.

L’ultimo capitolo di questo attacco cancella gli ammortizzatori sociali, manomette, per farla scomparire, la normativa che fino ad oggi ha tutelato i lavoratori dai licenziamenti discriminatori ed illegittimi, consolida la precarietà, nel nostro ordinamento e nelle nostre vite, dando alle imprese il completo dominio sul lavoro.

 

Contro la precarietà e per cancellare le leggi Treu e 30; contro l’attacco al diritto di sciopero, contro i licenziamenti e per estendere a tutti e a tutte reddito e tutele, l’USB chiama in piazza a Milano tutti i lavoratori e le lavoratrici, i disoccupati, i precari, i pensionati, i migranti, per rispondere col conflitto all’arroganza del governo Monti.

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1