Header

Corteo studentesco a Cava

Oggi 13 dicembre il Collettivo Studentesco Cavese è sceso in piazza con circa 300 studenti per manifestare il proprio dissenso contro contro le politiche messe in atto da istituzioni nazionali (riforme moratti, Fioroni, Gelmini, Profumo) e locali che hanno messo in ginocchio la pubblica istruzione. Le nostre scuole non ricevono abbastanza fondi per poter garantire corsi di recupero adeguati, attività extracurriculari e il sovraffollamento nelle classi è diventato una vera e propria emergenza. Il contributo delle nostre famiglie, che dovrebbe essere facoltativo, sta diventando spesso obbligatorio per le enormi carenze a cui le scuole non riescono più a sopperire. Le istituzioni locali ci hanno condotto a una situazione a dir poco critica per quanto riguarda l’ edilizia scolastica e le minacce tossiche dell’ amianto.

 

Sono troppe le scuole di questa città che ormai si trovano a vivere una condizione precaria che mette a serio rischio la salute degli studenti. Pezzi di intonaco che sono in continuo rischio di caduta, aule non riscaldate e palestre inagibili, sono il risultato della scellerata gestione dei miseri fondi stanziati da una provincia che non sembra considerare la tragica situazione che gli studenti cavesi vivono ogni giorno e alla quale hanno deciso di non sottostare più. Gli studenti non hanno mancato di esprimere la propria indignazione per la grave situazione di quasi tutte le frazioni di Cava che da anni stanno accumulando i danni dell’ amianto facendo correre gravi pericoli agli abitanti che subiscono come sempre le conseguenze delle speculazioni di questo patto tra l’amministrazione cittadina e l’imprenditoria locale.

 

Il corteo, che ha visto la partecipazione di tutte le scuole cavesi, è partito da Piazza Duomo per poi terminare a Piazza Municipio dove si è tenuta un’ assemblea pubblica nella quale tutti gli studenti hanno discusso e criticato questo governo che non manca mai di danneggiare gli enti pubblici per scopi economici.

 

Successivamente abbiamo preso parola in comune, durante un convegno per la prevenzione del cancro, denunciando questa malpolitica alle classi presenti e alla cittadinanza recatisi in aula consiliare per il convegno.

 

L’ inverno è appena iniziato ma il clima di tensione è più caldo che mai.

 

Collettivo Studentesco Cavese

Collettivo Autonomo G.Filangieri

Studenti Autorganizzati Campani

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1