Header

Comunicato sui precari Bros a Roma

Solo la lotta pagherà i nostri sacrifici!

 

Sono già due giorni che i disoccupati organizzati del progetto BROS sono in presidio permanente sotto la sede della Prefettura di Napoli, dove con svariate forme di lotta stanno comunicando alla città e alle istituzioni l’esigenza  immediata della convocazione del tavolo interistituzionale. Ed è proprio quest’ istanza che la delegazione di circa 30 disoccupati bros, ha esposto con determinazione nella giornata di oggi, martedì 28 giugno, occupando nelle prime ore del pomeriggio la sede del Ministero del Lavoro di Via Fornova, a Roma. La lotta messa in campo dai compagni in trasferta a Roma e l’iniziativa mossa  dall’intero movimento a Napoli, che per le vie della “Napoli bene” ha letteralmente sfilato tra il traffico diffondendo volantini e facendo campagna di informazione alla cittadinanza, raggirando anche il divieto impostoci dalla digos, hanno fatto si che un minimo passo in avanti venisse fatto; è proprio nel tardo pomeriggio che la delegazione romana dopo tanta resistenza e non poche difficoltà  informava il movimento dei bros di aver strappato per il 6 luglio 2011 una propria delegazione verrà ricevuta dal nuovo sottosegretario al lavoro Bellotti. Oltre alla notizia dell’incontro romano, vediamo come già da ieri la pressione messa in campo ininterrottamente dall’intero movimento, abbia prodotto per domani mercoledì 29 giugno 2011 ben due incontri, uno con l’assessore al lavoro provinciale Galdieri  ed uno con l’assessore al lavoro comunale Esposito; ad entrambi la delegazione farà richiesta ovviamente di farsi carico della riconvocazione del tavolo interistituzionale , perché unico organo in grado di poter delineare quale deve essere il futuro occupazionale di questa platea di disoccupati che ormai da quasi 14 anni lottano per la conquista di un lavoro stabile e sicuro. Il movimento rivendica con ogni logica la stabilizzazione nel settore quale siamo formati, e cioè ambientale.

 

Con le istituzioni tutte la nostra sarà un’unica voce stabilizzazione dei disoccupati bros, non accetteremo nessun contentino , per poi rimanere dopo pochi mesi a bocca asciutta, la nostra lotta non farà un passo indietro rispetto all’obbiettivo che noi tutti ci siamo prefissati, è ora che i tanti anni di lotta , di sacrifici, di lacrime e sangue non vengano più ripagati con la repressione e soprattutto con l’arricchimento di pochi singoli, quali gli assessori e politici di turno, ma che finalmente vengano ripagati con la conquista di un contratto per un lavoro stabile.

 

E’ in base a quanto detto che come banchi Nuovi chiediamo la partecipazione attiva di tutti coloro che in questi anni hanno dato il loro contributo alla lotta, e di continuare quindi a portare in piazza costantemente il proprio bisogno di lavoro, perché  solo uniti ed organizzati potremo vincere!

 

Oggi come ieri mai un passo indietro ! e’ arrivata l’ora per le istituzioni di pagare il loro debito con il movimento dei disoccupati organizzati nati nel 1997!

 

Movimento di lotta x il lavoro Banchi Nuovi

 

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1