Header

Benvenuti a Ponticelli!

Domenica 27 Gennaio 2013,  attivisti del Coord. No Inceneritori di Ponticelli e della Rete Campana Salute e Ambientehanno effettuato una pulizia simbolica di una grande aiuola, divenuta un ennesimo sversamento, sita nei pressi della rotonda di via Argine adiacente al centro commerciale.

 

Mentre i volontari si sostituivano alle istituzioni preposte, decespugliando le alte erbacce e deponendo fioriere ottenete da copertoni dismessi, tre StreetArtists, del calibro di Raffo, Ted e Tasto, realizzavano un murales che ben sintetizza la positiva metamorfosi che avverrebbe se si perseguissero le buone pratiche virtuose in tema di ambiente e modello economico.

 

Ponticelli, ma il discorso è estendibile a tutta la VI Municipalità, versa in un profondo degrado:

roghi mefitici; sversamenti abusivi; depositi di carburante delle multinazionali del petrolio; il mal funzionante depuratore; inquinamento di suolo, falde acquifere ed aria.

Un quartiere caratterizzato dall’assenza di servizi ai cittadini; strade impraticabili e costellate da lastre di rifiuti tossico-nocivi; servizio di trasporto pubblico insufficiente; assenza di luoghi di socialità per minori, giovani ed anziani; tasso di disoccupazione altissimo e nessun progetto serio di rilancio economico, se non nuovo cemento e centri commerciali che non portano vera occupazione e soffocano il piccolo commercio.

Come se non fosse già troppo, Ponticelli era stata designata quale location per l’inceneritore di Napoli.

A tutto ciò si sommano le criticità dell’intera municipalità quali: le emissioni della centrale elettrica a turbogas di Vigliena; la darsena petroli; il preoccupante livello di inquinamento del mare del litorale di  San Giovanni a Teduccio.

 

L’agghiacciante quadro appena descritto (non a caso tutta l’area orientale è stata dichiarata S.I.N. – sito d’interesse nazionale), ha dei chiari responsabili:

lacasta politica che, a tutti i livelli, dal nazionale al locale, ha depredato i nostri territori, sfruttandoli e violentandoli per arricchirsi e far arricchire i soliti “amici degli amici”, lasciandoci nel degrado e nella precarietà.

 

Siamo stufi di “vivere” senza prospettive, di ammalarci di cancro ed altre malattie invalidanti e/o mortali.

 

Il territorio è nostro. Riprendiamocelo!

 

BASTA! DEGRADO, DISCARICHE ED OGNI FORMA DI COMBUSTIONE DEI RIFIUTI (INCENERITORI, BIOMASSE, CEMENTIFICI) – SUBITO BONIFICHE E RIQUALIFICAZIONE DEL TERRITORIO.

 

ESIGIAMO LA RIDUZIONE A MONTE DEGLI IMBALLAGGI; LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA;  IL RECUPERO/RIUSO DEI MATERIALI.

 

 

Coord. “No Inceneritori” di Ponticelli

Rete Campana Salute e Ambiente

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1