Header

Arrestato perchè diffamava il re

Somyot Prueksakasemsuk, sindacalista, attivista e giornalista in Thailandia, è in carcere dall’aprile 2011 accusato di lesa maestà.

L’accusa sostiene che avrebbe diffamato il Re pubblicando due articoli sulla rivista che dirigeva, The Voice of Thaksin.

Somyot è innocente di quanto accusato, secondo esperti in materia e organizzazioni dei diritti umani.

È in corso da 12 mesi una campagna internazionale per ottenere la sua liberazione, durante la quale si sono svolte manifestazioni in tutta la regione e, all’inizio di quest’anno, il figlio di Soyot, Tai, ha sostenuto uno sciopero della fame per 122 ore.

La campagna è sostenuta da alcuni sindacali nazionali e internazionali e da organizzazioni dei diritti umani, fra cui IFJ, ICEM, Article 19 e la Commisione Nazionale per i Diritti Umani della Thailandia.

Somyot affronta adesso l’ultima settimana di udienze e siamo preoccupati che il processo si svolga equamente. Per nove volte la libertà su cauzione è stata negata e Somyot si trova in condizioni straordinariamente difficili.

I sindacati tailandesi terranno una manifestazione davanti al Parlamento e alla delegazione delle Nazioni Unite a Bangkok il 30 aprile.

Sostieni la campagna online qui:

http://www.labourstart.org/cgi-bin/solidarityforever/show_campaign.cgi?c=1388&data-src=lsmm

Potrebbero interessarti ...

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1