Header

Csc: la lotta non si ferma: salviamo il Cstp

Oggi Mercoledì 11 Aprile siamo scesi in piazza per il diritto alla mobilità e al trasporto pubblico. Tutti gli istituti delle scuole di Cava hanno condiviso questa giornata di lotta manifestando e gridando il proprio dissenso contro la volontà (di politici e non solo) di privatizzare il Cstp.

Il corteo è partito alle ore 9.30 da Piazza Ferrovia a Salerno dopo che i lavoratori del CSTP questa mattina ci avevano aiutato a raggiungere il concentramento partendo con 5 pullman dalla scuola elementare Don Bosco. Hanno manifestato uniti studenti, lavoratori e precari. Forti tensioni si sono registrate sotto il palazzo della provincia dove, mentre i manifestanti bloccavano il traffico, i lavoratori hanno provato ad avere un incontro con il presidente e l’assessore ai trasporti per chiedere chiarimenti sul futuro del CSTP. Successivamente la protesta si è spostata sotto il Comune e poi sotto la Prefettura.

Nel corso della manifestazione abbiamo sanzionato la sede del CSTP per ricordare che finchè non la smetteranno di privatizzare e di trarre profitti dai beni comuni saremo pronti a fare le barricate e a difendere con ogni mezzo il trasporto pubblico.

I lavoratori in queste ore sono in presidio permanente sotto la Prefettura.

 

Il CSC ribadisce che:

  • Il consorzio di trasporto deve rianere pubblico e non deve essere privatizzato;
  • Ci deve essere garantito il pieno diritto all’istruzione;
  • La Provincia e i Comuni del consorzio devono riparare economicamente ai danni provocati dalla cattiva gestione di tutti questi anni;

 

No alla privatizzazione del servizio di trasporto pubblico!

No ai mafiosi giochi di potere sulla nostra pelle, sui nostri diritti!

 

Collettivo Studentesco Cavese

Potrebbero interessarti ...

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1